Filottrano

Cc Marche, a Macerata reazione pronta

Nella "situazione di grave allarme sociale" creatasi a Macerata nei primi mesi dell'anno, l'Arma ha reagito con "prontezza" per assicurare alla giustizia i "responsabili dell'efferato omicidio di Pamela" e per arrestare Luca Traini dopo la sparatoria di stampo razzista contro migranti. Lo ha ricordato durante la cerimonia ad Ancona per il 204/o dalla fondazione dell'Arma, il comandante Legione Marche gen. di Brigata Fernando Nazzaro che ha poi assegnato le ricompense ai militari distintisi nell'attività di servizio. Per l'efficienza operativa dimostrata durante i fatti di Macerata, è stato premiato il col. Michele Roberti per il Comando Provinciale di Macerata che guida. Encomio solenne anche ai due appuntati scelti che bloccarono Traini, Simone Fazzari e Sergio Palmeri. L'azione dell'Arma, ha detto il generale, si fa sempre "meno repressiva e sempre più consiglio, protezione e soccorso". Il carabinieri resta "un punto di riferimento sociale e umano prima ancora che professionale" per la comunità.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie